QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Wed27Feb200200:00
FONDI IN BOTTIGLIA

Il vino italiano, e con esso quello campano, sta vivendo il suo momento magico: un exploit paragonabile a quello che un quarto di secolo fa investì
Il vino italiano, e con esso quello campano, sta vivendo il suo momento magico: un exploit paragonabile a quello che un quarto di secolo fa investì il comparto della moda made in Italy.

Negli ultimi cinque anni il giro d’affari al consumo ha raggiunto gli 8 miliardi di euro.

Ovviamente, e finalmente, il mercato sta premiando il vino di qualità ed il vino di qualità nasce nel vigneto e prosegue in cantina. Pertanto necessita di adeguamenti tecnologici e di mirate acquisizioni di competenze. Necessita, in altri termini, di continui investimenti ai quali i produttori che hanno intrapreso la meritoria strada della qualità, devono poter far fronte.

Anche i consumatori evoluti ed avveduti, amanti del buon bicchiere, cercano strumenti atti a garantire la disponibilità dei migliori vini a prezzi che possano considerarsi ragionevolmente accessibili.

Allo scopo di finanziare i produttori campani di vino di qualità, nel contempo erogando un servizio anche alla clientela appassionata di grandi vini, la Banca Popolare dell’Irpinia ha lanciato una nuova iniziativa che riguarda il settore del vino campano: il certificato en primeur.

L’iniziativa parte con un produttore, Mastroberardino, il cui rapporto con la vigna e il vino data da più secoli.

L’iniziativa si connota per essere celermente ampliata agli altri produttori campani di grandi vini.

Si è davanti ad un cambiamento epocale del panorama enologico italiano, e campano in particolare, fino a pochi anni fa sonnacchioso e restio a ogni nuova impresa.

A fronte di tutto ciò, con l’obiettivo di contribuire a fare il punto della situazione ed a delineare gli scenari emergenti della vitivinicoltura campana, la Banca Popolare dell’Irpinia ha organizzato l’evento
“ Campania e vino: binomio felix ?”
che si svolgerà ad Avellino, presso l’Auditorium della Banca, nel pomeriggio del giorno 21 marzo.
Fonte: Comunicato stampa BPI
http://www.bpi.it/



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it