QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

In occasione di un recente incontro con l´Associazione degli Investitori Stranieri in Albania (FIAA), il Premier Rama ha dichiarato che il Governo aprirà un nuovo capitolo nei rapporti con il business, con una serie di iniziative nell´ambito fiscale e accordi a favore degli investimenti produttivi, informa l´ICE.

Nell´obbiettivo di favorire gli investimenti esteri sul proprio territorio, la Grecia ha avviato un ampio progetto di concessione dei permessi di residenza agli imprenditori extra - UE.

Il quotidiano Dnevnik riferisce che la Commissione Europea ha avviato presso il Tribunale UE un procedimento contro la Slovenia per violazione della legislazione UE sullo smaltimento dei rifiuti, con riferimento a due discariche illegali di rifiuti pericolosi, entrambe situate nell'area di Celje.

L'Istituto Nazionale di Statistica ha diramato le proprie ultime rilevazioni in merito all'andamento della bilancia commerciale slovena.

Il progetto di unire le tre compagnie di assicurazione sanitaria slovacche in un solo istituto, controllato dallo Stato, avrebbe dovuto essere operativo in Slovacchia a partire dall’inizio di quest’anno, secondo i piani originari annunciati dal governo. L’intero progetto è però congelato da diversi mesi a causa della mancanza dei fondi per realizzarlo.

I costruttori serbi individuano in una politica fiscale scoraggiante e nelle ampie sacche di illegalità i maggiori ostacoli allo sviluppo del settore.

Il Ministro dell´Edilizia e della Pianificazione Urbana Velimir Ilicic ha firmato nei giorni scorsi un memorandum di cooperazione con la G.I.D.C., joint venture tra il Governo serbo e la compagnia degli Emirati Arabi Unititi Global Capital Advisors Management, per un finanziamento di 20 milioni di euro alla preparazione della documentazione tecnica per la realizzazione del Corridoio 11 tra Pozega e il confine col Montenegro.

Gruppo di lavoro tra il regolatore energetico e il Ministero delle Finanze sta elaborando la metodologia di raccolta della tassa del 20% sui redditi dei produttori di energia rinnovabile, che dovrebbe essere pronta entro la fine di marzo, ha detto il presidente del regolatore Boyan Boev, precisando che la tassa sarà raccolta su base trimestrale.

L'agenzia statunitense Standard & Poor's (S&P) ha mantenuto in data 17 gennaio 2014 il rating della Slovenia ad A-, con outlook stabile. Secondo la S&P la situazione politica in Slovenia si è stabilizzata: si ribadisce tuttavia l'importanza di procedere con il consolidamento dei conti pubblici. L'agenzia valuta che lo Stato risponderà in modo adeguato ai problemi nel settore bancario, perciò non sarà necessario ottenere un aiuto esterno.
Il S&P prevede nel 2014 un calo del PIL del -1%, l'economia slovena dovrebbe riprendersi nel 2015 (+0,9%) e nel 2016 (+2,1%). Per il 2013 si stima che il deficit di bilancio avrebbe raggiunto il -15,7% del PIL, soprattutto a causa della ricapitalizzazione e del risanamento delle banche, mentre nel 2014 dovrebbe scendere, secondo le previsioni, al 7,2% del PIL e nel 2015 al 2,5% del PIL. I costi complessivi per il risanamento delle banche sarebbero, secondo le previsioni del S&P, pari al 15,4% del PIL. Il debito pubblico, che raggiungerebbe nell'anno corrente il 75,6% del PIL, si stabilirà nei prossimi anni intorno questa percentuale.

Le compagnie gas e petrolio Geoenergo, Petrol Geoterm e Ascent Resources hanno tenuto una conferenza stampa congiunta per presentare un nuovo programma di estrazione del gas in Slovenia.

La Grecia inviterà presto gli investitori internazionali a valutare le opportunità di investimento nei giacimenti di gas e petrolio presenti nel sud e nell´ovest del paese.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it