QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Elenco news

Consistente allentamento per i controlli sui movimenti dei capitali in Grecia, in vigore da ormai 33 mesi: il limite per il ritiro di denaro contante è stato portato nei giorni scorsi da 1.800 a 2.300 euro al mese per cliente: non si tratta del primo innalzamento del limite, ma è comunque quello più sostanzioso dal momento dell'imposizione dei controlli, nel giugno 2015, informa Ekathimerini.

La Banca europea per gli investimenti (Bei) intende proseguire nel sostegno e nella cooperazione con le autorità di Belgrado sui progetti in corso e nuovi, per arrivare alla conclusione dei progetti infrastrutturali fondamentali per lo sviluppo del paese.

Il Gruppo Intesa Sanpaolo ha ufficializzato l’acquisto di due banche della regione Veneto, la Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca, che da due anni erano in crisi ed erano sotto il controllo di un fondo a capitale pubblico, scrive Scan TV, riportata dall'ICE.

La Primo Ministro della Republika Srpska (una delle due entità che compongono la Bosnia ed Erzegovina) Zeljka Cvijanovic, ha affermato nei giorni scorsi che la prima tranche del prestito del Fondo Monetario Internazionale è quasi certa e di non aspettarsi problemi legati alle ultime questioni da risolvere, come quella relativa alla legge sulle assicurazioni, informa Sarajevo Times.

Le banche elleniche Piraeus e Alpha hanno firmato nei giorni scorsi accordi separata con lo European Investment Fund - EIF per l´offerta di prestiti per 420 milioni di euro a più di 2.000 piccole e medie imprese locali, informa Ekathimerini.

La Banca mondiale intende investire 150 milioni di dollari a sostegno di un nuovo progetto teso ad agevolare il commercio e il trasporto nei Balcani occidentali, informa l'ICE.

Il settore bancario di Bosnia ed Erzegovina ha chiuso il 2016 con un profitto netto di 220,4 milioni di BAM (marchi: 1 marco = 0,50 euro circa), che rappresenta un´autentica esplosione rispetto ai 31,6 milioni del 2015, scrive Sarajevo Times, riportando i dati di Raiffeisen Research.

Secondo informazioni non ufficiali, riportate da diverse testate, la Slovenia e la Commissione Europea starebbero trattando sulla possibilità di prolungare di tre anni i termini per la vendita della principale banca slovena, riporta l'ICE.

Secondo i dati della Banca centrale slovena, nei primi due mesi di quest’anno le banche slovene hanno prodotto utili netti pari a 74 milioni di euro, +4,4 pc rispetto allo stesso periodo del 2016.

La Sberbank è diventata proprietaria del 18,5 pc delle azioni Mercator che aveva pignorato recentemente nella stessa catena alimentare all’olandese Agrokor B.V; dopo averle messe in vendita, la banca russa le ha acquistate venerdì per 40,5 milioni di euro, informa l'ICE.

Nel 2016 il settore bancario è tornato a crescere con un profitto ante imposte pari a 1,48 miliardi di euro. Il 2015 si era chiuso con una perdita di 97 mln di euro, riporta Economia.hu.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it