QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

I negozi-online con giro d’affari superiore a 60 millioni di rubli, saranno costretti ad accettare i pagamenti usando il terminal portabile perche’ i compratori possano fare gli acquisti con la carta di credito.

Cresce la fiducia dei top manager della Romania nell´andamento futuro delle proprie imprese: è il risultato di un recente sondaggio, intitolato ´´A vision for growth´´, condotto da Ernst & Young, scrive Nine o´Clock.

Parte dal mercato turco la nuova vita dello shopping televisivo. L’internet service provider TTNET ha infatti presentato una applicazione di e-commerce per smart-TV che permette di acquistare prodotti da casa, utilizzando il telecomando.

I consumatori slovacchi hanno speso di più online nel 2013, secondo un sondaggio condotto su 2.000 acquirenti di prodotti via internet dall’agenzia NMS Market Research in collaborazione con il portale Heureka.sk.

Via libera all’accordo tra Visa Europe e Conferma: la piattaforma “Virtual Travel Accounts” di Conferma, e la relativa rete, è ora a disposizione di Visa Europe, per permettere ai clienti business di Visa di prenotare i viaggi di aziendali con un ulteriore livello di sicurezza.

L´Albania ha avviato il processo di riforma del sistema degli uffici dell´impiego con l´apertura, nei giorni scorsi, della nuova struttura a Durazzo.

10 milioni di euro per una infrastruttura dedicata all’accettazione di pagamenti con moneta elettronica. Sisal punta ad abilitare i pagamenti con carta presso tutti i 40mila punti vendita della rete Sisal già a partire dal 2014.

Gli amministratori locali della parte slovena (Alto Isonzo) e della parte italiana (provincia di Udine) si sono riuniti il 18 gennaio 2014 a Bovec, nell'ambito del tradizionale incontro degli sloveni delle due aree limitrofe.

La società di classificazione RINA Services ha lanciato un servizio ideato per semplificare e velocizzare le procedure di visita per il Certificato di Sicurezza.

Il gigante dei media tedesco Axel Springer SE e la svizzera Ringier AG hanno deciso di creare un'unità congiunta in Ungheria, che gestirà una fetta importante del mercato dei media su carta e online. Allo scopo di integrare le loro attività in ungheresi all'interno di una nuova struttura, sotto il nome di Ringier Axel Springer Hungary, i due colossi hanno deciso di comune accordo di vendere a Vienna Capital Parners (gruppo di consulenza con quartier generale a Vienna, tra gli azionisti del gruppo ungherese BorsodChem) un costituente portfolio di media a larga diffusione, tra cui il quotidiano generalista Népszabadság e quello economico Világgazdaság.

Tecnologia senza contatto e biometria. Un binomio di successo, secondo i dati pubblicati da Natural Security a seguito del progetto pilota che ha visto la sperimentazione delle tecnologie biometriche basate sulle impronte digitali e sulla rete venosa delle dita per delle transazioni reali. 




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it