QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Sat14Jul201209:59
GRAN BRETAGNA/Sepoltura morti ecocompatibile
Boom di bare in lana greggia nel Regno unito, dove sempre più persone scelgono un commiato eco-compatibile in linea con una vita spesa a sostegno dell'ambiente. 
Stando a quanto riportato dal Guardian, lo scorso anno è stato infatti registrato un aumento del 700% delle richieste di questo tipo di feretri, a fronte di un incremento del numero di cerimonie funebri eco, pari a oltre 50.000 l'anno.
Si tratta di funerali con sepoltura in siti non convenzionali e con bare realizzate con materiali alternativi come lana, ma anche vimini, cartone, bambù, foglie di banano e carta riciclata.
Alcuni preferiscono anche rinunciare del tutto alla bara, optando per un semplice sudario.
L'idea di una bara di lana risale al 1668, quando il Burial Woolen Act decretò che le persone dovevano essere sepolte in lenzuoli di lana per sostenere l'industria nazionale, ed è stata rilanciata da Hainsworth, uno dei principali opifici del Paese.
"Abbiamo ripreso un'idea del XVII secolo e l'abbiamo aggiornata", ha detto l'amministratore delegato del gruppo, Tom Hainsworth. E uno dei più entusiasti dell'iniziativa è il Principe di Galles, da semore grande sostenitore di politiche a favore dell'ambiente.



ADUC