QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Mon16May201113:36
A Trieste il sexyshop sta nel bancomat
La struttura è simile a quella dei box per le fotografie fai da te, solo un po’ più grande. È collocata in una piazza molto frequentata vicino a una pompa di benzina. Ma, per potere accedere a questo primo bancomat di oggetti sexy, occorre inserire una carta di credito. Solo così la struttura apre le sue saracinesche e consente all’utente di accedere all’ampia varietà di oggetti, sistemati nelle vetrinette, tra cui scegliere. Proprio come una normale vending machine, il bancomat, avvenuto il pagamento, rilascia l’oggetto richiesto e si richiude in attesa di una nuova chiamata.

Fonte: ABI Lab



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it