QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Fino ad oggi sono state soltanto le caratteristiche di un atomo a beneficiare della fantascientifica possibilità del telestrasporto, ma adesso si è pronti a fare sul serio con delle piccole sferette di silicio.

Saranno oggetto, infatti, dell’ardua impresa dei ricercatori del Caltech americano, il politecnico della California. Il tutto è stato ufficializzato sui Proceedings of the National Academy of Sciences statunitense. Darrik Chang è la coraggiosa figura che propone di utilizzare fasci di luce laser già predisposti nelle loro caratteristiche per essere teletrasportati, proiettandoli su sferette di silicio del diametro di cento nanometri (milionesimi di millimetro) equivalenti a un centesimo del capello umano.

a

Il fascio di luce, cioè, compie due operazioni:riesce a far levitare le sferette, garantisce l’eleminazione di tutti i disturbi ambientali circostanti che potrebbero causare qualche interferenza, inoltre,  trasmette “la funzione di teletrasporto” alle sferette rendendo possibile l’operazione vera e propria. Insomma, solo riuscire a far comprendere l’intero processo sembra degno di un episodio di Star Trek ma se questa fantascientifica possibilità avrà successo sarà un enorme passo in avanti.



 

Fonte: www.gizmodo.it




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it