QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

L'impatto suscitato dall'assegnazione del Nobel per la Pace a Barack Obama ha fatto sì che un gruppo di ricercatori, attivisti e artisti promuovesse un manifesto perché il vincitore del prossimo premio non sia una persona ma uno spazio virtuale, ossia Internet.

L'iniziativa dispone di una pagina web su cui ognuno può aderire a questa candidatura, e del sostegno di importanti ambasciatori come Giorgio Armani, Umberto Veronesi, Shirin Ebadi -Nobel per la pace nel 2003.

Il manifesto spiega che Internet è molto più di una rete di computer. E' un luogo interminabile di persone collegate: uomini e donne di ogni luogo connesse le une alle altre grazie alla maggiore rete sociale che l'umanità abbia mai conosciuto.

Il promotore è Riccardo Luna, caporedattore di Wired in Italia, propulsore dell'idea nata con le elezioni in Iran. Il principio che sottende la campagna è che il contatto tra le persone è sempre stato "l'antidoto più efficace" contro l'odio e il conflitto. E dunque Internet è uno "strumento di pace".



 

Fonte: www.aduc.it




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it