QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Alla conferenza sul clima di Copenhagen, nota anche come COP 15 gli studenti del MIT hanno debuttato con la tecnologicamente avanzata Copenhagen Wheel. Oltre a includere vari sensori e il Bluetooth, la ruota riesce a immagazzinare energia cinetica delle frenate per consentire uno scatto di velocità.


I ragazzi che lo hanno realizzato dichiarano che le nuove funzioni segnano l’inizio del “Biking 2.0″, una nuova era basata su bici più intelligenti e corse più facili. La ruota include sensori per individuare la distanza, la velocità, la direzione ed è in grado di inviare tutti questi dati, via Bluetooth, all’iPhone.

Ma la funzione più interessante è il KERS o Kinetic Energy Recovery System, un meccanismo grazie al quale l’energia delle frenate viene immagazzinata per essere utilizzata dopo, permettendo al ciclista di avere l’energia sufficiente per salire su una collina o svicolare nel traffico.

Alcuni puristi della bicicletta hanno già criticato l’innovazione, mentre altri hanno dichiarato che il MIT ha appena reinventato la ruota.



 

Fonte: www.gizmodo.it




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it