QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Il Commissario UE all´Allargamento Stefan Fule ha affermato nei giorni scorsi che la prospettiva della Bosnia - Erzegovina di ottenere la membership UE resta realistica nonostante i ritardi accumulati nel processo delle riforme.
In occasione del secondo meeting del Dialogo ad Alto Livello sul Processo di Ammissione (HLADP) della Bosnia - Erzegovina, Fule ha affermato che il Paese ha ancora bisogno di portare avanti molte riforme politiche, economiche e sociali nei prossimi anni; il Commissario UE ha anche espresso la propria delusione per il mancato mantenimento degli impegni assuni dalla Bosnia - Erzegovina in occasione del primo incontro del Dialogo, tenutosi a Bruxelles lo scorso 27 giugno.

Tra le questioni aperte restano l´adozione della sentenza della Corte Europea dei diritti umani nel caso ´´Sejdic e Finci vs. BiH´´ (che riguarda la violazione, da parte della Costituzione, dei diritti delle minoranze, in particolare quelle Roma ed ebrea) e quella dell´accordo sulla creazione di un meccanismo di coordinamento tra tutti i livelli do Governo sulle questioni europee.

Nonostante ciò, la prospettiva della membership UE resta realistica: la road map fissata lo scorso giugno in tal senso resta invariata, i compiti sono i medesimi; Fule ha espresso apprezzamento per il rinnovato impegno dei leader politici verso il raggiungimento di tali obbiettivi.


Marcello Berlich



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it