QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 


Il secondo binario del tratto ferroviario Divaccia – Capodistria passa nella prossima prospettiva finanziaria 2014-2020, secondo quanto dichiarato dal Ministro sloveno dell’Infrastruttura, presumibilmente per ragioni tecniche connesse con la incompleta documentazione progettuale e con i terreni non ancora acquistati.
Il progetto del valore stimato di circa 1,3 miliardi di Euro include la costruzione di 27 chilometri ferroviari, di cui 21 in galleria e richiede una particolare cura richiesta per la tutela dell’acqua freatica e dell’ambiente naturale.

Il presente tratto ferroviario tra Divaccia e Capodistria è attualmente utilizzato al 90% ed è caratterizzato da un flusso unidirezionale dell'energia elettrica e dall’inclinazione elevata del terreno del 24 per mille (tratto montagnoso). Sarebbe possibile una migliore transitabilità del traffico introducendo misure organizzative aggiuntive e un'accellerazione dei treni dalla stazione. Nella modernizzazione del presente tratto saranno investiti complessivamente 120 milioni di Euro, permettendo l’aumento della transitabilità da 70 a 80 treni di merci giornalieri, oltre a quelli per passeggeri.


Fonte: ICE



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it