QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Il Presidente della Repubblica Srpska (una delle due entità in cui si articola la Bosnia - Erzegovina) Milorad Dodik ha firmato nei giorni scorsi una accordo con Gazprom per la realizzazione di una  derivazione del gasdottoSouth Stream e di due impianti a gas.
L´accordo, nella forma di un memorandum di cooperazione, è stato firmato a Sochi, in Russia, e punta rendere la Republika Srpska uno dei più importanti produttori di energia nella regione. Dodik ha sottolineato l´importanza del South Stream nella risoluzione dei problemi di sostenibilità energetica nella regione: il gasdotto passerà attraverso il Mar Nero, la Bulgaria e vari Paesi della ex-Jugoslavia, per poi arrivare in Austria e Italia.

La Repubblica Srpska punta così a raggiungere l´indipendenza energetica, considerando che la Bosnia - Erzegovina nel suo complesso non ha ancora una strategia per il settore energetico, nonostante questo costituisca un´area - chiave nel processo di integrazione europea. La legge del resto consente alle singole entità che compongono la Bosnia - Erzegovina di firmare accordi internazionali, per quanto in questo caso si dovrà aspettare l´approvazione del Ministero a livello nazionale.


Marcello Berlich




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it