QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Il venditore è tenuto a dare conferma dell'avvenuta conclusione del contratto non più tardi del momento della consegna del bene oppure prima che l'esecuzione del servizio abbia inizio. La conferma comprende anche la consegna delle condizioni contrattuali (se non già avvenuta).

Se il sito o la pagina del sito del venditore ha uno spazio o un tempo limitato per fornire le informazioni (videata a scomparsa, popup etc.), prima della conclusione del contratto devono almeno essere date informazioni su caratteristiche principali dei beni o servizi, l'identità del professionista, il prezzo totale, il diritto di recesso, la durata del contratto e, nel caso di contratti a tempo indeterminato, le condizioni di recesso del contratto.

Il consumatore deve essere informato anche sui costi a suo carico in caso di esercizio del recesso, se è stata chiesta l'attivazione del contratto prima che sia decorso il termine utile (14 giorni).

Per tutti gli acquisti del consumatore non effettuati in locali commerciali (per es. in negozio), ci sono ad oggi 14 giorni (solari) per recedere, ovvero per annullare il contratto perché ci si ripensa, senza giustificazione. 

Sui siti, sulla pagina di inserimento dell'ordine, devono essere chiaramente riportate eventuali limitazioni relative alla consegna e ai mezzi di pagamento accettati, comunque non più tardi della compilazione del modulo di ordinazione.

Durata del contratto, termini di consegna, condizioni di pagamento: anche queste informazioni devono essere tutte fornite PRIMA della sottoscrizione. 

In ogni caso NON deve essere assolutamente data l'idea che il contratto sia gratuito quando questo non lo è; su questo punto non ci devono essere ingannevolezza, ambiguità o fraintendimenti. 

Gli schermi 3D possono provocare danni alla vista nei bambini: è l'allarme dell'Agenzia nazionale della sicurezza sanitaria, dell'alimentazione, dell'ambiente e del lavoro francese (Anses) che sconsiglia l'uso ai minori di sei anni e raccomanda un utilizzo moderato per gli under 13. 

Se un servizio a pagamento può essere richiesto via Web semplicemente cliccando su un'icona o premendo un pulsante, vi deve essere chiaramente riportato sull'icona stessa o sul pulsante l'avviso che la sottoscrizione comporta l'obbligo di pagare. In caso contrario non ci saranno vincoli contrattuali per il consumatore.

Biometria, identità digitale e pagamenti trovano posto nella nuova carta di identità creata da Austria Card per il governo nigeriano. Un documento di identificazione multifunzionale, grazie a una smart card che abilita in tutta sicurezza all'accesso dei pubblici servizi in Nigeria.

La pizza e' sempre amatissima dagli italiani e resta un classico delle serate fuori casa con gli amici ma, complice la crisi e i nuovi stili di vita, cresce il consumo in casa. Ormai il 58% della pizza che si mangia in Italia e' gustata tra le mura domestiche e non piu' al ristorante.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it