QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Mon08Nov200418:00
Verso il nuovo Internet tutto iraniano
I media se la passano male: radio e tv sono controllate dagli ayatollah e la maggior parte della stampa indipendente e' stata costretta a chiudere. Resta Internet: si stima che 15 mila iraniani abbiano un "weblog". Solo che poche settimane fa sono stati chiusi tre siti dei seguaci del Partito riformista. Ne sono seguite proteste. Ora le autorita' stanno progettando di racchiudere il Paese in una rete intranet separata dal WWW. Newsletter ADUC