QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Oltre il 55% delle aziende ha già erogato servizi online o ha intenzione di farlo a breve. Nella maggior parte dei casi sono società con più di 50 dipendenti. E’ quanto emerge da un’indagine condotta da Assintel che dimostra come Internet stia diventando un canale fondamentale per lo sviluppo di nuovi modelli di business. Sono sempre di più le società di servizi pronte ad utilizzare la Rete per venire incontro alle esigenze di business dei propri clienti, sia in termini di riduzione dei costi che di aumento del fatturato. E’ questo, in sintesi, il quadro emerso da una ricerca condotta da Assintel, l’associazione delle imprese italiane che operano nel mondo dell’ICT, che ha messo in risalto il valore crescente dei Web Service, i servizi erogati dalle aziende ICT attraverso Internet.

Sono state interpellate 400 aziende, attive soprattutto nell’ambito software e dei servizi, un terzo delle quali distribuite sul territorio di Milano e provincia. Dai dati raccolti emerge che il 57% ha già sperimentato servizi via Internet o prospetta di farlo entro i prossimi dodici mesi. Più precisamente, il 42% ha già provveduto, mentre il 15% lo farà al più presto. E sono soprattutto le medie e grandi imprese ad aver intrapreso la strada dell’innovazione con maggior decisione: infatti, le società con più di 50 dipendenti hanno sviluppato sistemi di Web Service che coprono oltre il 60% delle loro attività di business. Gli interventi riguardano soprattutto richieste di applicazioni verticali e processi di e-business. Più in particolare, dall’indagine Assintel è risultato che l’impiego maggiore dei Web Service è finalizzato allo sviluppo delle Intranet aziendali, poi viene l’integrazione di applicazioni su Internet. Altro dato importante: nella maggior parte dei casi le aziende non hanno un unico fornitore di tecnologie, ma preferiscono affidarsi a più produttori. Inoltre, la maggior parte dello sviluppo di Web Service (circa il 60%), viene realizzato tramite tecnologia Java.

Ecco, invece, i motivi per cui una parte del campione non ritiene opportuno rinnovare i propri modelli di business, fornendo servizi online ai clienti. Nella maggior parte dei casi le resistenze vengono giustificate con la parola “sicurezza”: le aziende hanno timore di intrusioni indesiderate. Queste società ritengono inoltre che l’utilizzo di applicazioni Web sia ancora lontano dalle loro strategie di mercato e che serva ancora un po’ di tempo prima che le nuove soluzioni suscitino l’interesse della domanda. Nonostante ciò, la maggior parte del campione è disposto ad erogare servizi via Web non appena la richiesta crescerà e le tecnologie saranno mature per sostenere il nuovo corso. Smau.it



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it