QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Wed03Mar201008:09
Polizia postale sconsiglia inserimento su internet di foto di figli minorenni
Condividere foto di famiglia e' una delle prassi piu' diffuse fre gli utenti di Facebook, dando spazio in particolare ai figli, soprattutto se piccoli, con immagini liete di bambini in vacanza, in costume da bagno, di bebe' nel bagnetto o, nudi, al momento del cambio del pannolino.

Tutte immagini innocenti che, pero', possono rappresentare materiale prezioso per chi confeziona siti pedopornografici. A sottolineare il rischio e' Andrea Rossi, Capo del Compartimento della Polizia delle Telecomunicazioni di Roma, che, all'Adnkronos, afferma: "I genitori usino molta cautela nel pubblicare su Facebook le foto dei figli".

"Soprattutto se l'immagine e' accessibile a tutti puo' essere utilizzata da chiuque, senza alcun controllo. L'uso di immagini di figli minori da parfte di un genitore su Facebook e' perfettamente lecito ma sconsigliabile: chi realizza pedopornografia ritiene piu' che appetibili immagini di questo tipo, in qualche modo 'introduttive' a quelle piu' 'gravi'", spiega Rossi, secondo il quale anche la limitazione della condivisione delle immagini ai soggetti con i quali vi e' scambio di amicizia non offre completa garanzia, in particiolare quando gli 'amici di Facebook' sono tanti.



 

Fonte: www.aduc.it