QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Mon08Sep200311:00
5.2. Kyneste all’interno del Gruppo Capitalia
Kyneste si inserisce nell’ambito del Gruppo Bancario CAPITALIA - di cui fanno parte BANCA DI ROMA, BANCO DI SICILIA, BIPOP CARIRE, MCC , FINECO GROUP, ed altre importanti società già protagoniste nel panorama creditizio e finanziario nazionale ed internazionale -, il quale è operativo dal 1° luglio 2002. Il Gruppo rientra in un disegno organizzativo e societario che, avviato nel 1992 con la fusione di Banco di Roma, Cassa di Risparmio di Roma e Banco di Santo Spirito, è proseguito con l’acquisizione del MedioCredito Centrale e del Banco di Sicilia nel 1999 e si è concluso con l’integrazione tra il Gruppo Bancaroma ed il Gruppo Bipop-Carire. Il progetto si fonda su solidi presupposti industriali:
· l’elevata complementarietà delle strutture coinvolte;
· la storica presenza dei Gruppi Bancaroma e Bipop-Carire nel tessuto economico del nostro paese;
· la leadership del Gruppo Bipop-Carire nel settore dell’asset management e dei servizi innovativi;
· le forti sinergie realizzabili sul versante dei costi e dei ricavi.

Al quarto posto per livello di raccolta diretta, per impieghi e per valore complessivo della raccolta, Capitalia è un importante operatore del settore. Grazie ad un nuovo modello organizzativo, il progetto permette di valorizzare la storia e le competenze delle due realtà sottostanti - Gruppo Bancaroma e Gruppo Bipop-Carire - e questo percorso consente di trasformare un insieme di importanti realtà in un Gruppo articolato, con una forte leadership in Italia. Capitalia è quindi pronta a rispondere alle sfide del mercato con innovazione e flessibilità, ponendosi come un grande gruppo bancario in grado di svolgere un servizio a 360 gradi a favore del cliente secondo modelli di business innovativi e sulla base di un’offerta sempre più rispondente alle sue esigenze.

Perno della strategia è una matrice gestionale che, attraverso il nuovo modello produttivo e quello distributivo multicanale, permette di proporre i prodotti più idonei attraverso i canali più efficaci. Rete tradizionale, promotori finanziari, private bankers, telephone e on-line banking, unitamente ad un’ampia gamma di prodotti, permetteranno di incrementare notevolmente il servizio agli oltre cinque milioni di clienti. Capitalia nasce dunque dalla valorizzazione delle professionalità, delle complementarietà e dei punti di forza delle realtà pre-esistenti e si pone come gruppo leader nell’asset gathering (raccolta e gestione del risparmio), nel consumer finance (credito al consumo, attività on-line, ecc.) e nell’attività bancaria tradizionale. Capitalia nasce già “grande” perché ha visione strategica, competenza e numeri tali da sviluppare sensibili benefici per i suoi clienti, per le persone che ogni giorno vi lavorano, per gli azionisti e per le stesse realtà sociali in cui opera. In particolar modo, il vecchio gruppo Bancaroma è maggiormente dedito all’offerta tradizionale, il gruppo Fineco è maggiormente specializzato nell’offerta retail on-line, mentre la MCC, che non ha sportelli, è rivolta al segmento più strettamente aziendale; a quest'ultima è stata affiancata l'iniziativa della Kyneste, allo scopo di creare una branca del gruppo che fosse interamente dedita ai nuovi servizi via Internet esclusivamente per le imprese. Proprio parlando di web, possiamo dire che l'approccio del gruppo verso Internet è stato piuttosto lento e soprattutto è stato un approccio da follower, ossia il gruppo si è avvicinato a questi servizi solo perché altri gruppi bancari si erano affacciati su Internet, come ad esempio Sanpaolo-Imi.

Il Gruppo Capitalia dispone di una rete di sportelli ben distribuita su tutto il territorio nazionale, composta da circa 2.100 filiali e 300 negozi finanziari ; all’estero, può contare su una consolidata presenza di filiali e uffici di rappresentanza, che permette di essere in ogni momento protagonisti attivi ed autorevoli su tutti i principali mercati internazionali. Il patrimonio di risorse umane presenti in Capitalia è di oltre 32.000 professionisti, con 2.900 promotori finanziari (che salgono a circa 4.000 includendo i promotori delle singole filiali).

Capitalia, la Holding della nuova realtà, con funzioni di indirizzo strategico delle società operative del Gruppo, è responsabile sia della definizione del piano industriale del Gruppo e delle principali società operative, sia del raggiungimento degli obiettivi di incremento di valore per gli azionisti.

La denominazione “CAPITALIA” deriva dall’insieme dei valori che hanno presieduto alla creazione della holding, tutti immediatamente percepibili dalle assonanze e dalle evocazioni che scaturiscono da questo marchio: l’identità nazionale del gruppo, e al tempo stesso la sua internazionalità evidente nell’ampiezza del ruolo assunto; il concetto di “capitale” riferito sia all’importanza sia alla consistenza finanziaria quale motore fondamentale dell’economia e perno per la creazione di valore. Capitalia è un gruppo bancario la cui missione risiede nei principi di autorevolezza coniugata al dinamismo, di radicamento nel territorio unito alla spiccata tendenza all’innovazione, di dimensione e solidità rese ancora più stabili dalla coesione di tutte le forze che lo compongono. La classicità che, da un punto di vista anche formale, caratterizza il marchio Capitalia è infine un segno di immediata evidenza per sottolineare una identità aziendale così complessa e articolata ma al tempo stesso già così familiare nel contesto sociale di cui è protagonista.

tratto dalla tesi di laurea di Alma Laratro, dal titolo
LA COMUNICAZIONE ESTERNA NEL WEB BANKING
2003 - Università di Roma Tre

Puoi vedere l'indice completo, cliccando qui.

tesi di laurea della dott.ssa Alma Laratro