QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Thu26Jun200313:00
CONCLUSIONI
L’organizzazione ed il funzionamento dei sistemi informativi nelle aziende di credito hanno caratteristiche complesse. Tra l’altro, i sistemi informativi sono, contrariamente ad altre tipologie di imprese, una delle componenti essenziali delle aziende di credito.

L’attività bancaria è in continua evoluzione con l’ampliamento della gamma dei servizi offerti alla clientela e con l’incremento della concorrenzialità del settore. Il sistema bancario viene costantemente appesantito da ulteriori incombenze legislative ed amministrative; queste snaturano le caratteristiche dell’attività bancaria ed impongono conseguenti adeguamenti dei sistemi informativi.

La predisposizione di un adeguato sistema informativo può rappresentare un’opportunità per l’azienda di credito, mentre i ritardi e le inadeguatezze si traducono in ostacoli per l’ottimale gestione aziendale.

Il management deve determinare l’evoluzione dei sistemi informativi verso soluzioni più sensibili alle esigenze dell’utenza e del personale bancario.
Lo sviluppo armonico dell’intero contesto aziendale comporta la relativa evoluzione dei S.I. nelle aziende di credito. Infatti, non basta dotarsi delle più sofisticate tecnologie informatiche per dare alla luce un adeguato sistema informativo. All’utilizzo delle nuove tecnologie deve essere associata la ridefinizione della struttura organizzativa aziendale e la crescita culturale del personale.

Oggi l’importanza dei s.i. viene evidenziata anche dalla fase di acquisizione e di fusione tra aziende di credito. Oltre agli aspetti economici e patrimoniali, in sede di studio di fattibilità dell’accordo di fusione, riveste grande rilevanza la compatibilità dei sistemi informativi delle aziende interessate. Ad accordo concluso, il management verrà attratto dalla necessità di predisporre un piano di integrazione e una strategia di migrazione appropriate che portino rapidamente alla fase operativa. La sottovalutazione della necessità di uniformare i s.i. può rappresentare un punto critico, riducendo le opportunità e le possibilità di razionalizzare i costi. In alcuni casi di fusione di realtà aziendali non omogenee, dal punto di vista dimensionale, viene adottato il modello organizzativo alla base della struttura meno efficace ed efficiente. Infatti, è molto più facile adottare la soluzione predisposta dall’azienda più grande, imponendo la sostituzione del sistema informativo all’azienda più piccola. In questi casi si assiste, in termini negativi, ad un forzato downsizing del sistema informativo.

tratto dalla tesi di laurea di Lucio Torre, dal titolo
"Aspetti e problemi dei sistemi informativi nelle aziende di credito"
Università degli studi di Salerno


Vai all'indice