QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Fri23May200313:00
2.5 Necessità organizzative - cenni
Il sistema informativo scaturisce dall’esigenza organizzativa di rendere disponibili, al momento opportuno, le informazioni in grado di razionalizzare una decisione.

E’ altrettanto vero che lo stesso sistema informativo rende indispensabile modificare la struttura organizzativa al fine di razionalizzare i processi operativi (v. par. 2.1). Questa duplice veste del sistema informativo introduce alle problematiche di carattere organizzativo che negli ultimi anni stanno stravolgendo le strutture delle aziende di credito. Oggi ciò è confermato dagli studi organizzativi che suggeriscono linee di intervento particolarmente importanti, quali la nuova definizione del business bancario . Tutte le banche stanno ridisegnando le macrostrutture con la segmentazione del mercato in aree corporate, private e retail .

Il segmento corporate è rivolto alle aziende, quello private al piccolo imprenditore commerciale o al privato richiedente servizi evoluti anche in considerazione del proprio reddito ed, infine, per retail si intende il segmento di dettaglio rivolto ai consumatori. E’ evidente che la ridefinizione del mercato in questi termini permette di intervenire anche a livello di microstruttura adeguando i processi operativi a quelli che sono le esigenze della clientela e alle politiche della direzione in merito ai servizi da offrire ai vari segmenti. A questo punto sono comprensibili le correlazioni tra struttura organizzativa (macro e micro) ed i sistemi informativi.

Al fine di contenere i costi, legati alla gestione interna del sistema informativo, si propende per un’esternalizzazione dello stesso a società esterne o a società di servizi appositamente costituite sotto il diretto controllo della banca. Questo processo libera notevoli risorse umane, che avendo difficoltà a collocarle a riposo o a sistemarle in queste società esterne, sono riversate sulla rete incrementando l’organico delle dipendenze o aprendone addirittura di nuove.

Con opportune implementazioni del sistema informativo si riescono ad ottenere dati attendibili per effettuare delle analisi dei carichi di lavoro volte a razionalizzare gli organici in forza presso le singole dipendenze e/o presso gli uffici di direzione generale.

Grazie alla creazione delle aree self – service (bancomat, cambiavalute, pagamento di bollette, rilascio di carnet ecc.), con accesso facilitato rispetto alle dipendenze, sono stravolte le figure professionali degli addetti allo sportello. Da semplici esecutori di centinaia d’operazioni ripetitive, non decentrabili agli sportelli automatici, gli operatori sono utilizzati sia per l’effettuazione di operazioni residuali sia per l’attività consulenziale.

Nella sostanza sistemi informativi ed analisi organizzativa sono entrambi volti a razionalizzare la struttura aziendale. Gli aspetti citati nel presente paragrafo sono solo un’esemplificazione e si avrà modo di approfondirli nei capitoli successivi.

tratto dalla tesi di laurea di Lucio Torre, dal titolo
"Aspetti e problemi dei sistemi informativi nelle aziende di credito"
Università degli studi di Salerno


Vai all'indice