QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Sat02Jun200720:00
Mobili da giardino. Consigli per gli acquisti
Con la bella stagione torna la voglia di stare all'aperto e molti si apprestano a sistemare il proprio terrazzo con i mobili da giardino, probabilmente in legno "pregiato".

Come al solito non mancano le sorprese perche' le "bellissime" sedie acquistate l'anno precedente hanno perso lo... smalto.

Il legno e' diventato grigio e opaco, infestato da funghi, rigonfio d'acqua e con le giunture ridotte cosi' male da renderne pericoloso l'utilizzo. Sotto lo strato di pittura, dal bel color mogano, si scoprono poi legni diversi piu' o meno ben assemblati. E pensare che ci era stato garantito il legno delle foreste tropicali!

Appare opportuno qualche consiglio per evitare fregature in futuro. E' evidente che se s' intende acquistare mobili in legno per il giardino, occorre orientarsi verso quelle essenze arboree resistenti all'umidita' oltre che ai raggi solari.

Il legno per antonomasia e' il Tek, proveniente dall'Asia tropicale resistente agli agenti atmosferici, durevole, pregiato, ovviamente costoso e con qualche problema relativo alla deforestazione.

Si puo' optare per i mobili in legno di Robinia, pianta diffusa in Europa, che ha piu' o meno gli stessi vantaggi del tek ma e' meno costosa. Nella scelta meglio orientarsi sul legno trattato termicamente (in sostituzione del trattamento chimico, con cromo, rame e arsenico), che lo rende in ugual modo resistente alle tarme, ai funghi e all'umidita'.

Nel momento dell'acquisto e' necessario un controllo alle connessioni, che devono essere ben saldate (consigliamo una prova), e alle fessure, avvallamenti e porosita', che non ci devono essere perche' sono la via di penetrazione dell'acqua e dei futuri guai. Un ultimo consiglio: non lasciare i mobili esposti alle intemperie, soprattutto d'inverno. E' il modo migliore per far felici i commercianti!

Fonte: www.aduc.it