QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Mon25Aug200308:00
La cambiale
Disciplinata dal R.D del 1933 n.1669

Forma
Nella cambiale deve esserci
* la denominazione del titolo
* l'ordine incondizionato di pagare una determinata somma
* il nome di chi e' designato a pagare (d'ora in poi detto trattario)
* l'indicazione della scadenza e del luogo di pagamento
* il nome di colui al quale o all'ordine del quale deve farsi il pagamento
* l'indicazione del luogo e della data dove la cambiale e' emessa
* la sottoscrizione di colui che emette la cambiale (detto traente).

Girata
La cambiale, se non espressamente tratta all'ordine, e' trasferibile mediante girata. La girata deve essere scritta sulla cambiale o su un foglio, detto allungamento, ad essa attaccato e sottoscritta dal girante. Essa e' valida anche se il beneficiario non sia indicato o il girante abbia apposto soltanto la firma (girata in bianco). Puo' essere a favore del trattario (abbia o meno accettato), del traente o di qualunque altro obbligato. Tutti possono nuovamente girarla. Essa trasferisce tutti i diritti inerenti alla cambiale, non possono essere poste condizioni, non puo' essere parziale, e la girata al portatore vale come girata in bianco.
Se la girata e' in bianco, il portatore puo':
1) riempirla con il proprio nome o con quello di altra persona
2) girarla nuovamente in bianco o a persona determinata
3) trasmetterla ad un terzo, senza riempire la girata in bianco e senza girarla.
Il girante, se non c'e' una clausola contraria, risponde dell'accettazione e del pagamento. Puo' vietare una nuova girata, in tal caso non e' responsabile verso coloro ai quali la cambiale sia ulteriormente girata.
Il detentore della cambiale e' considerato portatore legittimo, se giustifica il suo diritto con una serie continua di girate anche se l'ultima e' in bianco. Se una girata in bianco e' seguita da un'altra, si reputa che il sottoscrittore di quest'ultima abbia acquistato la cambiale per effetto della girata in bianco.Se una persona ha perduto, per qualsiasi ragione, il possesso di una cambiale, il nuovo portatore che giustifichi il suo diritto, non e' tenuto a consegnarla se non quando l'abbia acquistata in mala fede, ovvero abbia commesso colpa grave acquistandola.

Avallo
Il pagamento di una cambiale puo' essere garantito con avallo per tutta o parte della somma. La garanzia puo' essere prestata da un terzo o anche da un firmatario della cambiale.
L'avallo e' apposto sulla cambiale o sull'allungamento, ed e' sottoscritto dall'avallante. Deve essere indicato per chi e' dato l'avallo: in mancanza di indicazione si intende dato per il traente. L'avallante e' obbligato come colui per il quale l'avallo e' stato dato.

Scadenza
La cambiale puo' essere tratta:
- a vista: e' pagabile alla presentazione. Deve essere presentata per il pagamento nel termine di un anno dalla sua data. Il traente o i giranti possono abbreviare o allungare questo termine
- a certo tempo vista. La scadenza e' determinata dalla data dell'accettazione o da quella del protesto
- a certo tempo data
- a giorno fisso
altre scadenze sono nulle.
La cambiale tratta a uno o piu' mesi, data o vista, scade nel giorno corrispondente del mese in cui il pagamento deve essere effettuato. In mancanza del giorno corrispondente la cambiale scade l'ultimo del mese.
Se la cambiale e' pagabile a giorno fisso in un luogo in cui il calendario e' differente da quello di emissione, la data della scadenza e' quella del calendario del luogo di pagamento.
Per una cambiale a certo tempo data, tra due piazze che hanno calendari diversi, la scadenza e' stabilita contando dal giorno che, secondo il calendario del luogo di pagamento, corrisponda al giorno dell'emissione.
Queste disposizioni non si applicano se, da clausola della cambiale o da altre enunciazioni del titolo, risulti l'intenzione di adottare norme diverse.

Pagamento
Il portatore di una cambiale pagabile a giorno fisso o a certo tempo data o vista, deve presentarla al pagamento nel giorno in cui essa e' pagabile o in uno dei due giorni feriali successivi.
La cambiale deve essere presentata per il pagamento nel luogo e all'indirizzo indicato sul titolo; in assenza di indirizzo deve essere presentata:
- al domicilio del trattario o della persona designata sul titolo a pagare per esso
- al domicilio dell'accettante per intervento o della persona designata sul titolo a pagare per esso
- al domicilio dell'indicato al bisogno.
Il portatore della cambiale non e' tenuto a ricevere il pagamento prima della scadenza; il trattario che paga prima, lo fa a suo rischio e pericolo.
Nella cambiale pagabile a vista o a certo tempo vista, il traente puo' disporre che la somma sia produttiva d'interessi. Il tasso di interesse deve essere indicato nella cambiale, in assenza, la clausola si ha per non iscritta e decorrono dalla data della cambiale, salvo che non si indichi una decorrenza diversa.

Newsletter ADUC