QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Sun16Jul200616:00
Face lifting di metà vita per l’erede della 200

ELEGANZA E BLASONE ALL’EUROPEA

MOSCIANO SANT’ANGELO – La regina delle berline medio grandi euopee si rinnova. Infatti la Mercedes ha posto in essere sulla Classe E un corposo restyling di mezza serie, che ha comportato modifiche sia nell’estetica che nelle motorizzazioni, applicate sia alla versione 5 porte berlina che alla più “caricabile” station wagon. Infatti ora la E è cosi equipaggiata: E 200 (184 cv), E 200 BiPower (163 cv), E 280 (231 cv), E 350 (272 cv), E 500 (388 cv), E 63 AMG (514 cv) (benzina); E 200 CDI (136 cv), E 220 CDI (170 cv), E 280 CDI (190 cv), E 320 CDI (224 cv), E 420 CDI (314 cv) (diesel) negli allestimenti Classic, Elegance, Avantgarde, Avantgarde Sport, AMG.

Esternamente la forma classica della capostipite delle berline medio grandi europee non è cambiata nel complesso, sono cambiati alcuni particolari (disegno degli specchietti, disegno della mascherina e dei gruppi ottici dei fendinebbia con contorno cromato, coda posteriore con il nuovo design delle luci posteriori, del paraurti e dei terminali di scarico). Internamente il lusso, l’importanza e il blasone della storica autovettura della stella a 3 punte si fanno sentire misti a soluzione tecnologiche e di sicurezza all’avanguardia.



Particolarmente importante è stato proprio il capitolo che Mercedes ha voluto dedicare a questo aspetto: il Pre-Safe che chiude finestrini e tetto apribile e pretensiona le cinture in rischio di incidente garantendo sicurezza ai passeggeri, i poggiatesta attivi anti colpo di frusta, le luci stop lampeggianti a inserimento automatico in caso di frenate brusche e le luci ad orientamento automatico. Parlando sempre di interni ma soffermandoci al capitolo lusso e organizzazione dei comandi, come sempre molto curati sono i materiali usati per gli interni e le modanature sul cruscotto e la consolle, molto tecnologica (presenta i vada comandi clima, radio e navigazione).

Infine classico e ben leggibile, è il quadro strumenti. E ora le impressioni di guida al volante della 30ennale berlina tedesca: la E in prova era la 320 CDI Avantgarde Sport da 62333 €. Come abbiamo detto l’auto è stata sottoposta ad un restylinga molto corposo che ha riguardato fra esterni, interni e motorizzazioni, ben 2000 interventi, che sicuramente hanno migliorato la regina indiscussa del suo segmento. Regina che su strada da il meglio di se grazie a un mix di componenti (brillantezza e silenziosità del 3200 diesel, insonorizzazione e confort interni, maneggevolezza e facilità di guida) che la rendono meritatamente la stella polare della categoria.



Infine il listino prezzi con gli opportuni distinguo fra benzina e diesel e berlina e SW. Per la berlina si va dai 41242 € della 200 Classic ai 102480 € della 63 AMG (Benzina), si va dai 39450 € della 200 CDI Classic ai 71495 € della 420 CDI Avantgarde Sport. Per la versione Station Wagon si parte invece dai 46042 € della 200 Elegance ai 105300 € della 63 AMG (Benzina), si parte dai 44940 € della 200 CDI Classic ai 63352 € della 320 CDI Avantgarde Sport 4-Matic (Trazione Integrale).




Bruno Allevi