QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Improvvisamente, senza nessuna spiegazione, alcuni utenti hanno iniziato a vedere il proprio browser "dirottato" su siti mai visti o cercati, e per lo Improvvisamente, senza nessuna spiegazione, alcuni utenti hanno iniziato a vedere il proprio browser "dirottato" su siti mai visti o cercati, e per lo più a sfondo pornografico. Oltre l`indignazione di qualcuno, per molti resta soprattutto il mistero di come mai, senza aver mai modificato niente, il browser abbia preso a connettersi di propria volontà a indirizzi mai richiesti.


La spiegazione, come riporta Wired in un articolo, è da ricercare in uno script in grado di modificare le impostazioni di sistema del browser, che può esser stato scaricato direttamente da una pagina web o da un messaggio di posta elettronica, una modifica fatta a totale insaputa degli utenti. Una volta "truccate" le impostazioni, IE si collegherà al sito deciso dagli autori dello script ogni volta che verrà inserito un indirizzo sbagliato o quando si utilizzerà il tasto "Cerca".

Inutile dire che le proteste, verso una simile strategia di marketing ai limiti dell`hackeraggio, sono tantissime. Alle domande di Wired non ha risposto nessuno dei responsabili di alcuni dei siti accusati, nei newsgroup e nei forum, di modificare le impostazioni degli utenti, tra cui yoursearch.org, spacesea.net e gohip.com.

Microsoft avrebbe invece riconosciuto la presenza di security hole che potrebbero consentire ad uno script di modificare le impostazioni di sistema partendo da Internet Explorer o Outlook. Unico sistema per prevenire queste indebite intromissioni, finora fortunatamente solo moleste e non dannose, è necessario disabilitare l`esecuzione degli script dal menù "Protezione" delle "Opzioni Internet".

Fonte: Betatest news
http://www.microsoft.com



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it