QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Dopo tre anni di iter processuale, complice la nuova aria che tira sotto la presidenza Bush, il dipartimento di giustizia statunitense ha dichiarato che Dopo tre anni di iter processuale, complice la nuova aria che tira sotto la presidenza Bush, il dipartimento di giustizia statunitense ha dichiarato che non intende procedere oltre contro Microsoft. Il conflitto, scatenato da concorrenti del colosso di Bill Gates come Netscape (che accusava Microsoft di concorrenza sleale per aver inserito il browser di navigazione Internet Explorer all`interno dei suoi sistemi operativi), potrebbe pertanto terminare a breve: la Corte d`Appello ha infatti negato lo smembramento aziendale stabilito con la sentenza del giudice Jakson. Microsoft non sara` divisa in due tronconi, ma sarà aperto un nuovo processo di primo grado che verificherà le eventuali pratiche monopolistivhe che Microsoft avrebbe adottato. John Ashcroft, capo del Dipartimento di Giustizia americano, ha comunque dichiarato che proseguirà le indagini estendendole alle pratiche anticoncorrenziali intrapreso nel mercato dei sistemi operativi. Venerdì prossimo i vertici dell`azienda e le autorità di giustizia presenteranno a Colleen Kollar-Kotelly, il nuovo giudice che seguirà il caso, un rapporto asplicativo delle rispettive posizioni.

Fonte: Betanews
http://www.microsoft.com/



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it