QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Mon03Jun200200:00
BOCCONI I-LAB PREVEDE LA DIFFUSIONE DEL TV BANKING

Un interessante potenziale di crescita per le funzioni di marketing e la fidelizzazione delle famiglie. E` quanto emerge da una ricerca condotta da
Un interessante potenziale di crescita per le funzioni di marketing e la fidelizzazione delle famiglie. E` quanto emerge da una ricerca condotta da I-Lab, centro per la ricerca dell`economia digitale dell¹Università Bocconi, sull`utilizzo dei servizi bancari erogati attraverso la televisione. Le 26 realtà creditizie prese in considerazione dall`indagine erogano 29 tipologie di servizi attraverso le piattaforme televisive digitali sugli oltre 565 servizi interattivi in portafoglio. Nel 60% dei casi, gli istituti utilizzano il satellite, "il canale distributivo con la più alta diffusione in Europa ma anche il più basso livello di interattività". Quanto alla localizzazione dell`offerta, questa è nettamente più sviluppata in Inghilterra, Francia e Spagna, laddove il canale del tv banking risulta più presente (oltre il 75% dell¹offerta). Dunque, dice I-Lab, "è facile pensare che il mezzo televisivo possa integrarsi come nuovo strumento multicanale delle banche e, allo stesso tempo, dare valore aggiunto alle modalità di contatto esistenti". In ogni caso, sono due secondo I-Lab i punti critici per un istituto che intende procedere all`attivazione di una canale di tv banking: il primo è quello delle relazioni con i fornitori di tecnologia e gli info provider, mentre il secondo è rappresentato dall`attività di marketing e customer service a supporto dell`utente.

Fonte: ABsette
http://www.edipi.com



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it