QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Mon20Dec201013:30
Grecia: penetrazione della telefonia mobile oltre il 200 per cento entro il 2010
Nel suo aggiornamento trimestrale relativo al mercato greco delle telecomunicazioni, BMI sottolinea come negli ultimi tre mesi i cambiamenti più significativi nel settore sono relativi al segmento delle telefonia mobile. Nel secondo trimestre dell´anno, il numero di abbonati ha continuato a seguire il trend discendente del periodo gennaio - marzo: il numero complessivo di abbonamenti è diminuito di 2,567 milioni, scendendo a un totale di 18,193 milioni. Due le ragioni principali alla base del fenomeno: oltre alla crisi economica, continua a far sentire i propri effetti la normativa del 2007, che ha imposto a tutti i provider la raccolta dei dati dei propri clienti prepagati. Le entrate degli operatori sono state ulteriormente intaccate dai tagli imposti dall´UE nel 2009.

Nonostante lo scenario non sia dei più rosei, tuttavia, per il 2011 BMI prevede per il settore l´avvio della ripresa: in parte perché si prevede che la fine della registrazione della clientela prepagata, ma anche e soprattutto perché gli operatori si focalizzerano massicciamente sul miglioramento dell´offerta dei servizi mobili a banda larga. Nel lungo termine, BMI prevede che entro il 2015 in Grecia il tasso di penetrazione della telefonia mobile supererà il 200 per cento.

Secondo i dati diffusi dalla compagnia telefonica OTE, allo scorso giugno erano 2,4 milioni i propri abbonati alla banda larga, per una quota di mercato del 47,8 per cento, ridottasi sensibilmente rispetto al 74,2 per cento del 2007, come risultato delle normative introdotte per accrescere il livello di concorrenza del settore, che ha permesso ad altri operatori, come FORTHnet e HOL ai acquisire quote di mercato rilevanti.

Nel frattempo, la posizione di leader di OTE nel settore della telefonia fissa continua ad essere sotto la lente di ingrandimento delle autorità di regolamentazione, che punterebbe a ridurne il peso all´interno del mercato.



Marcello Berlich



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it