QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Il Ministro romeno dell´Economia, Commercio e Ambiente di Impresa e il Ministro bulgaro dell´Economia, Energia e Turismo hanno firmato nei giorni scorsi un memorandum per la realizzazione di un progetto di fusione dei mercati energetici dei due Paesi, scrive Nine o´Clock.

Nell´occasione, il Ministro romeno Ion Ariton e il suo omologo bulgaro Traycho Traykov, hanno discusso il progetto di interconnettere gli impianti del gas delle località Giurgiu e Ruse, l´opportunità di realizzare una centrale idroelettrica sul Danubio, e il potenziale romeno di esportazione di energia elettrica nel sudest europeo.

Per quanto riguarda il gasodotto Giurgiu-Ruse, Transgaz ha completato il progetto tecnico sulla costruzione della struttura che collegherà Romania e Bulgaria, le quali hanno già in corso un accordo riguardante il collegamento delle proprie reti gas.
Secondo le autorità il Giurgiu-Ruse potrebbe essere completato entro il 2011.



Marcello Berlich - by Nine o´Clock



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it