QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Un´indagine elaborata dal Centro e-commerce della facoltà di economia dell´Università di Atene (ELTRUN), su un campione di 1.106 consumatori on-line, ha evidenziato che il giro d´affari del commercio elettronico in Grecia dovrebbe attestarsi nel 2010 a 1,4 miliardi di euro, circa il 75 per cento in più rispetto all´anno precedente, con una media annuale di acquisti per singolo negozio virtuale pari a 1.500 euro, scrive l´ICE.

Gli acquisti dei consumatori in rete sono focalizzati soprattutto su alta tecnologia (63 per cento), articoli elettronici (50 p.c.), biglietti di viaggio (42 p.c.), prenotazioni alberghiere (32 per cento), libri (32 per cento), apparecchiature domestiche elettriche ed elettroniche (26 p.c.), abbigliamento e calzature (21 p.c.) e cosmetici (10 per cento).
Circa metà degli intervistati compie operazioni di e-banking, un altro 42 per cento ricerca buone offerte promozionali, il 31 per cento effettua scommesse (e-gambling), il 16 per cento partecipa ad aste on-line ed un 16 per cento consulta siti immobiliari.

Gli analisti ritengono che il mercato greco del commercio elettronico sia maturo per il ´Business to Consumer´ in considerazione del fatto che oltre il 51 per cento dei consumatori ha effettuato mediamente più di 5 acquisti nella prima metà del 2010.



Marcello Berlich - by ICE.GOV.IT



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it