QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 


Le valutazioni da parte degli istituti finanziari dell`efficacia della comunicazione online sono positive e le previsioni per il 2002 indicano una
Le valutazioni da parte degli istituti finanziari dell`efficacia della comunicazione online sono positive e le previsioni per il 2002 indicano una maggiore consapevolezza dei financial executives circa le potenzialita` ancora sotto utilizzate degli strumenti di comunicazione e di marketing online. E` quanto emerge da uno studio promosso da WebMap, agenzia specializzata nell`interactive marketing e condotto da CommStrategy, societa` di consulenza strategica nel settore dei nuovi media. Lo studio contiene una analisi approfondita effettuata da WebMap delle campagne online delle istituzioni finanziarie negli ultimi due anni, e una analisi di scenario sull`advertising online realizzata da CommStrategy che ha intervistato i direttori marketing e comunicazione delle principali banche/sim italiane nel mese di febbraio 2002.

A fronte di una flessione quantitativa negli investimenti pubblicitari online nel 2001 rispetto all`anno precedente, per il 2002 il 25% degli intervistati prevede di incrementare la propria spesa nell`online advertising e indica come strategica la diversificazione degli approcci. I servizi finanziari online sono oggi maturi e rappresentano una realta` per una quota crescente della clientela bancaria italiana. L`incremento costante dei conti abilitati all`operativita` online e` il punto di partenza per lo sviluppo di iniziative di marketing interattivo finalizzate al lancio di nuovi prodotti e servizi anzitutto nell`ottica di favorire il cross-selling.

Il livello di soddisfazione delle campagne online effettuate nel corso del 2001 e` alto: meno del 10% degli intervistati si dichiara del tutto insoddisfatto mentre l`81% degli istituti finanziari si dichiara soddisfatto dei risultati raggiunti (soprattutto in termini di brand awareness e attivazione del servizio online). I motivi degli insuccessi vengono attribuiti principalmente a cause esogene: il cattivo andamento del mercato, la scarsa maturita` del mercato, la debole efficacia delle promozioni di prodotti finanziari sul Web in assenza di una strategia mirata. Per il 2002, i financial executives intervistati indicano per l`anno in corso la necessita` di ridefinire gli obiettivi: le campagne online dovranno perseguire maggiormente la promozione di prodotti/servizi specifici, la fidelizzazione della clientela, il passaggio del cliente dal canale offline all`online mentre la client acquisition e` un obiettivo prioritario solo per alcuni attori.

``I servizi finanziari online si collocano in un mercato complesso e maturo sia sul versante della domanda che di quello dell`offerta. Gli utenti piu` evoluti si aspettano che la comunicazione online diventi sempre piu` parte integrante del prodotto e che risponda a esigenze specifiche. Tra i financial executives si rafforza l`idea che la pubblicita` online abbia bisogno di strategie di comunicazione sinergiche con altri strumenti di promozione e di marketing, evitando pero` logiche mutuate da altri media `` commenta Diego Martone, partner di CommStrategy.

``Le aspettative si sono senz`altro innalzate e devono trovare un corrispettivo nelle strategie di comunicazione dei principali player bancari. Se gli utenti chiedono che la comunicazione online sia sempre piu` parte integrante del prodotto, la nostra sfida diventa riuscire a tradurre questo concetto in strumenti e strategie mirate e non intrusive in modo da basare la comunicazione sulle effettive abitudini di navigazione e sulle attese degli utenti`` commenta Franco Moggi, Amministratore delegato di WebMap.

Fonte: Comunicato stampa Commstrategy
http://www.commstrategy.com
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it