QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Tue19Jan201021:00
Proposta di legge su voto elettronico
Un provvedimento che bisognava prendere. Farò il possibile e l’impossibile affinché venga approvata in Parlamento una legge vera detentrice di civiltà e di diritti tra italiani. La coscienza, l’amore che ho per i connazionali all’estero, lo scrupolo di perpetrare iniquità tra gli italiani residenti all’estero e quelli residenti in Italia, la piaga di brogli a tutti i livelli, mi ha fatto decidere in questo senso". È quanto dichiarato da Antonio Razzi, deputato di Italia dei Valori eletto in Europa che ha depositato il progetto di legge "Voto diretto con sistema elettronico per tutti gli italiani residenti in Italia e all’estero" con il quale si vuole introdurre il diritto di voto elettronico a mezzo computer già in uso in altri Paesi.

"Il progetto – commenta Razzi – in linea con l’afflato innovatore bipartisan tra gli schieramenti tende ad eliminare le ingiustizie emerse con l’istituzione della Circoscrizione Estero: basta disparità, basta figli e figliastri, gli italiani sono italiani tutti uguali ovunque vivano ecco perché la Patria alla quale siamo così legati viene definita "madre", è impensabile non prendere atto di questa verità, non è intellettualmente onesto".

"Aboliremo spese enormi – conclude il deputato – se si pensa all’organizzazione dei seggi con presidenti e scrutatori compresi, si avrà la possibilità di avere i risultati delle votazioni in tempo reale e faremo finalmente a meno degli exip pool inaffidabili e costosi".



 

Fonte: www.agenziaaise.it




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it