QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Sun04Nov200713:10
A tutto spam: la rete sempre più invasa dalle mail spazzatura
Da Sophos la classifica dei paesi "produttori": USA saldi al primo posto.

Società leader a livello mondiale nel settore della sicurezza informatica e nella tecnologia di controllo dell’accesso alla rete (NAC), Sophos ha pubblicato l’ultimo rapporto sui dodici Paesi che hanno prodotto la maggior quantità di spam, le cosiddette mail spazzatura, durante il terzo trimestre del 2007.

Analizzando tutti i messaggi ricevuti dalla rete globale di trappole per lo spam, gli esperti di SophosLabs hanno riscontrato per l’ennesima volta il predominio indisturbato degli USA, da cui proviene un congruo volume di spam: il 28,4% delle mail "spazzatura" in circolazione nel mondo, vale a dire quasi un messaggio indesiderato su tre viene inviato da un computer statunitense sotto il controllo degli hacker.

Il divario tra gli Stati Uniti e il loro diretto antagonista, la Corea del Sud, è diventato decisamente più profondo.

La Corea del Sud, sul secondo gradino del podio, è rea di inviare solo il 5,2% dei messaggi di spam, in altre parole 1 mail indesiderata su 20.

Al terzo posto la Cina (4,9%) seguono Russia, Brasile, Francia, Germania, Turchia, Polonia, Gran Bretagna, Romania, Messico e, al tredicesimo posto, l’Italia, con una percentuale di mail spazzatura prodotta del 1,9%.

Come logica conseguenza dell’impennata dello spam a stelle e strisce, il continente nordamericano (32,3%) ha sorpassato Asia ed Europa, conquistando i vertici della classifica dei continenti più prolifici del terzo trimestre 2007. L’Asia segue a ruota staccata di un solo punto percentuale (31,1%), per effetto dell’elevato numero di singoli Paesi asiatici da cui viene inviato spam. Di contro, la percentuale di spam proveniente dal Vecchio Continente si è ridotta del 3,7% (24,8%).

www.agenziaaise.it



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it