QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

La Russia ha completato le consegne all'Iran dei nuovi sistemi missilistici antiaerei Tor-M1 ordinati dalla Repubblica islamica. La notizia e' stata annunciata martedi' scorso dal ministro della Difesa russo Serghej Ivanov nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Mosca.

"Abbiamo fornito all'Iran i moderni sistemi antiaerei a corta gittata Tor-M1 come da contratto", ha detto Ivanov, le cui dichiarazioni sono state diffuse dall'agenzia Itartass. Il ministro della difesa russo ha inoltre affermato che la cooperazione con la Repubblica islamica dell'Iran non viola le risoluzioni da parte dell'ONU, legate alle sanzioni nei confronti dell'Iran.


"Noi ci basiamo su regole internazionali ed intendiamo sviluppare la nostra collaborazione tecnico-militare con questo Paese", ha affermato Ivanov, aggiungendo che "l'Iran non e' soggetto a sanzioni e se e' intenzionato ad acquistare sistemi difensivi per le proprie forze armate, noi siamo pronti a collaborare".


Ricordiamo che Teheran aveva a suo tempo ordinato a Mosca 29 batterie mobili di missili terra-aria per un contratto del valore ammontante a circa 1 miliardo di dollari.

Pravda.ru



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it