QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Tue15Jul200310:00
Week end da hacker
L'Fbi ha ridimensionato molto l'allarme, affermando di non essere a conoscenza di alcun attacco informatico: ma c'è chi sostiene che la sfida dello scorso weekend tra hackers è stato il momento “più caotico” nella storia di Internet, e che ha messo fuori causa centinaia di siti, dal Brasile all'Olanda.

Lo afferma Zone-H, un portale che controlla gli assalti informatici. Secondo il sito, l'eccessiva attenzione riservata dai mass media alla cosiddetta Sfida dei Defacer ha attirato ancora più hackers. "Non sarebbe accaduto nulla, se solo i media non avessero dedicato tanta attenzione trasformando un non-caso in qualcosa di utile a riempire i quotidiani d'estate, privi di notizie", prosegue il portale.

Zone-H pubblica una lista parziale dei siti manomessi o bloccati, senza alcun apparente motivo: Stati Uniti, Francia, Brasile, Germania e Olanda figurano tra i Paesi colpiti. Secondo Peter Allor, consigliere per la sicurezza di Internet Security Systems, sono stati coinvolti dai cinquecento ai seicento indirizzi,  ma molti potrebbero non aver segnalato di essere stati colpiti, per non scalfire l'immagine dei loro sistemi di sicurezza.

Bernabe.it