QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Secondo un sondaggio online condotto dall’istituto market, il 20% delle famiglie austriache ha in programma per la seconda metà del 2016 una spesa consistente o un investimento. Questo dato è il più alto dal 2012 ed è cresciuto dal 7% riportato a inizio anno. 

L'ICE segnala che nonostante il sentimento di incertezza a livello globale, l’Austria prevede dunque un miglioramento della congiuntura economica. Due fattori avrebbero contribuito all’aumento della fiducia: la riforma del fisco, che ha beneficiato il potere d’acquisto delle famiglie, e la situazione duratura di tassi di interesse vicini allo zero, che scoraggiano il risparmio. Dal sondaggio è inoltre emerso che gli austriaci sono favorevoli alle riforme: in particolare, desiderano un alleggerimento della burocrazia e una più chiara ripartizione dei compiti tra stato centrale e regioni, in modo da ridurre gli sprechi.






Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it