QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Stando a quanto riporta ICE, Il settore del commercio al dettaglio in Austria vedrebbe la perdita di numerosi posti di lavoro a causa della digitalizzazione, se esso non dovesse essere in grado di reinventarsi. 

È questa l’opinione di Reiner Will, amministratore della Handelsverband, l’associazione austriaca dei commercianti. Infatti, i negozi fisici avranno presto un nuovo agguerrito concorrente, a fianco del classico e-commerce: si tratta del cosiddetto m-commerce, che permette di fare acquisti direttamente dal proprio smartphone e il cui fatturato è cresciuto nel solo 2015 di oltre il 40%.

Per affrontare questa sfida Will ritiene che sia necessario puntare sulla formazione del personale per migliorarne la capacità di consulenza alla clientela. L’Handelsverband richiede inoltre una riforma della normativa sull’orario di lavoro, giudicata sorpassata, così come un alleggerimento del carico fiscale, ritenuto troppo oneroso e che non favorirebbe l’assunzione di nuovi dipendenti, mentre invece multinazionali come Amazon ricorrerebbero a scappatoie fiscali.





Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it