QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

La commissione costituzionale dell’Assemblea nazionale ha avviato ieri l’iter di modifica della costituzione volto a inserire il diritto all'acqua potabile. 
La decisione è stata presa all'unanimità: gli intervenuti hanno condiviso l’opinione secondo la quale l’acqua è un bene naturale che va protetto e che dev'essere accessibile a tutti. Qualora la modifica venisse approvata, la Slovenia sarà uno dei primi Stati ad avere un articolo costituzionale in cui viene specificato questo diritto, scrive l'ICE.

La stampa sottolinea che, proprio per la sua ricchezza idrica, la Slovenia è nel mirino delle multinazionali dell’acqua.





Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it