QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Thu05Mar201513:00
Bosnia punta ad entra nel WTO entro 2015
La Bosnia-Erzegovina prevede di firmare un accordo con la World Trade Organisation entro la fine di quest´anno: la partecipazione alla WTO dovrebbe accrescere il commercio estero e portare maggiori investimenti, scrive Balkan Insight.

Il Presidente della Commissione per il Commercio Estero del parlamento bosniaco Semsudin Mehmedovic ha confermato che la trattativa con la WTO è alle battute finali; per ottenere la membership la Bosnia-Erzegovina ha bisogno di concludere accordi con altri due Paesi, che non sono stati resi noti, ma l´obbiettivo sembra ormai a portata di mano. La membership costituirà un segnale importante per gli investitori stranieri; inoltre, cresceranno le esportazioni, compensando in parte una bilancia commerciale al momento in larga parte guidata dall´import. Inoltre, l´entrata nell´Organizzazione darebbe nuovo slancio anche al processo di integrazione europea.

Attualmente la Bosnia-Erzegovina ha lo status di osservatore nella WTO; è candidata alla membership fin dal 1999 ed ha presentato un memorandum relativo alle caratteristiche e alle normative relativi ai propri scambi commerciali nel 2002.  La Bosnia rispetta già molte normative WTO attraverso la propria partecipazione al CEFTA (Central Europe Free Trade Agreement) e nei rapporti commerciali con l´UE.

Nell´ambito della regione, Bosnia-Erzegovina e Serbia sono le uniche due nazioni ad avere ancora lo status di osservatori nell WTO: la Romania ne è membro dal 1995, la Bulgaria dall´anno successivo; nel 2000 sono entrate Albania e Croazia, Montenegro e Macedonia rispettivamente nel 2002 e nel 2003.



Marcello Berlich - by Balkan Insight