QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Thu18Sep201412:30
Grecia: primi tagli alle tasse introdotte durante la crisi
Il Primo Ministro greco Antonis Samaras ha annunciato nei giorni scorsi una serie di primi tagli alle tasse, spesso largamente impopolari, introdotte nel periodo pià acuro della crisi, anche al fine di mostrare che il periodo di austerità, che dura ormai da quattro anni, è vicino alla fine, scrive DailyTimes.Com.

I primi tagli annunciati sono la riduzione del 30 per cento di quella sul consumo del petrolio da riscaldamento e un taglio della Tassa di Solidarietà: i provvedimenti hanno anche una motivazione politica, dato che il partito di Samaras, di orientamento conservatore, è minacciato nei sondaggi dalla sinistra radicale di Syriza.

Samaras ha spiegato che i tagli alle tasse verranno illustrati in occasione della presentazione del bilancio, in ottobre; nel frattempo, considerando il ritorno alla fiducia degli investitori e i segni di ripresa, Samaras ha chiesto ad UE, FMI e creditori internazionali di rivedere in senso meno restrittivo il piano di salvataggio concordato per l´uscita dalla crisi.

Il Premier greco ha spiegato che si procederà ad un piano per ridurre l´attuale livello medio di tassazione dal 42 al 32 per cento; per le imprese, si passerà dal 26 al 15 per cento.



Marcello Berlich - by Daily Times