QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Wed20Jul201615:48
#Grecia: passi #indietro su nuove #tecnologie
La nuova edizione del Digital Readiness Index, pubblicata nei giorni scorsi dalla SEPE, la Federazione delle Imprese del settore IT&C e dal Global Economic Forum, ha messo in evidenza come la Grecia abbia conseguito la peggior performance tra gli Stati Membri UE, scrive Ekathimerini.
La graduatoria ha classificato 139 nazioni in base a vari parametri, trai quali la capacità di cogliere i benefici offerti dalla tecnologia e di capitalizzare le opportunità derivanti dalla rivoluzione digitale.
La Grecia si è classificata al 70° posto, perdendo posizioni rispetto allo scorso anno, quando aveva ottenuto la 66esima posizione su 143 Stati inseriti in graduatoria.

Secondo la SEPE, la Grecia ha ottenuto lo stesso punteggio dello scorso anno, 4.1, perdendo posizioni rispetto a Nazioni che hanno migliorato la propria performance, tra le quali ad esempio la Bulgaria, che per la prima volta l´ha superata, classificandosi al 69° posto.
La stessa SEPE sottolinea come alla luce di questo risultato, via sia immediata necessità di disegnare una strategia integrata per il digitale che permetta di invertire il trend e colmare il divario con le Nazioni più avanzate, cogliendo pienamente le opportunità offerte dalla trasformazione digitale dell´economia e della società nel suo complesso.

Il risultato d´altra parte non può stupire fino in fondo, dato che la Grecia è sempre stata in ritardo nell´adozione della tecnologia e delle riforme ad essa legate: il suo miglior risultato in graduatoria risale al 2007, quando arrivò fino al 48° posto su 122 Stati classificati.



Marcello Berlich - by 
Ekathimerini