QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Entro il 2005 Nec immetterà sul mercato un nuovo modello cellulare capace di ricevere anche il segnale in Tv.

L'azienda statunitense Aircell ha avviato lo sviluppo di un dispositivo che permette ai passeggeri d'aereo di usare i cellulari durante il volo.

Solo il 4,3% delle aziende utilizza connessioni wireless basate su tecnologia Gprs: segno che, nonostante la crescita dell'1,6% registrata rispetto allo scorso anno, Internet senza fili stenta a decollare.

Il 56% di un campione di 129 bambini di quarta e quinta elementare possiede un cellulare e solo il 32% lo spegne prima di dormire.

Circola la voce che il Ministero delle Comunicazioni stia lavorando per liberare anzitempo le frequenze usate da Tim per i cellulari Tacs.

La parte più grossa dei contributi per la banda larga, messi a disposizione dalla Finanziaria 2003, andrà al Gruppo Telecom Italia.

Entro la fine di quest'anno, saranno oltre 71 mila gli hot spot wi-fi pubblici in tutto il mondo, secondo le ultime stime di Gartner Dataquest.

Nel periodo gennaio-giugno 2003, e.Biscom, primo fornitore in Italia di servizi di telecomunicazione a banda larga, ha riportato ricavi consolidati per oltre 235 milioni di euro, registrando un incremento del 65% rispetto ai 143 milioni di euro del primo semestre 2002.

Il marketing su piattaforma mobile ha dimostrato negli ultimi tempi di essere uno dei mezzi più efficaci e redditizi per la promozione di prodotti e servizi.

Se un ragazzo porta a scuola, per gli esami, un telefonino deve consegnarlo al commissario, cioe' all'insegnante, il quale dovra' estrarre la batteria e conservarla con l'apparecchio per tutta la durata della prova.

Probabilmente diventerà un caso scuola. Il consorzio, licenziatario di una delle cinque licenze Umts, ha iniziato una guerra a tutto campo: con i dipendenti, con il Ministero delle Comunicazioni, e - si dice - anche con una parte dei propri azionisti.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it