QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Mon11Dec201711:16
#Ungheria, ammodernamento #ferrovia #Budapest - #Belgrado
Il giorno dell’arrivo del premier cinese Li Keqiang all’aeroporto Liszt Ferenc, il ministro degli Esteri Peter Szijjártó aveva preannunciato per il giorno seguente la pubblicazione del bando per la modernizzazione della ferrovia tra Budapest e Belgrado, sottolineandone il ruolo per il trasporto di merci cinesi in Europa occidentale, scrive Economia.hu.

Il progetto inizierà nel tardo 2020 con un costo di 550 miliardi di fiorini (2,1 miliardi di dollari). La spesa sarà coperta per l'85% dalla banca import-export cinese. La proprietà del rimanente 15% della tratta è invece la compagnia ferroviaria di stato ungherese MÁV.

Effettivamente c'è stata la pubblicazione del bando per la gara, divisa in due fasi, con scadenza 12 gennaio 2018. L’appalto include tra l’altro la costruzione di 374 chilometri di binari, 18 passaggi a livello e con 590,4 metri di ponti, oltre alla ricostruzione di circa 444 km di linee aeree e cavi di alimentazione.



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it