QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

In Bosnia ci sono interessanti opportunità nel business del riutilizzo degli scarti biodegradabili per la produzione di energia, in particolare seguendo l'esempio di quanto avvenuto in Germania: lo ha affermato nei giorni scorsi Matthew Garber, Vice Presidente dell'Ufficio di Rappresentanza per l'Economia Tedesca in Bosnia ed Erzegovina, informa Sarajevo Times.

Oltre alle fonti idriche, tradizionale punto di forza, e allo sviluppo dell'eolico, anche la bioenergia può giocare un ruolo importante, con rilevanti possibilità di ulteriore sviluppo: Nihad Herbas, esperto del settore delle rinnovabili, ha affermato che attualmente i consumi derivanti da questo tipo di fonti raggiungono il 40 per cento del totale, ma che l'obbiettivo è di accrescere tale percentuale fino al 2020.



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it