QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Nel Parco naturale Vransko jezero situato nella Contea di Zara si e' tenuto un incontro tra il Ministro della protezione ambientale e i Dirigenti di tutti gli 11 Parchi Naturali della Croazia nel corso del quale sono stati firmati i contratti per la gestione dei siti della rete NATURA 2000.

Natura 2000, il principale strumento della politica dell'Unione Europea per la conservazione della biodiversità in Croazia, include i parchi Naturali di Vransko jezero, Kopacki rit, Papuk, Lonjsko polje, Medvednica, Zumberak-Samoborsko Gorje, Ucka, Velebit, Telascica, Biokovo e Lastovo.

La Croazia, con l'entrata nell'UE, ha proclamato la sua rete Natura 2000 per piu' di 260 specie animali e vegetali e 70 habitat, coprendo il 37% circa del territorio e il 15% del mare. Con queste decisioni la Croazia si e' posizionata tra i primi Paesi Europei per la biodiversita'.

Il Ministero della Protezione Ambientale - comunica ICE - ha assicurato 25,2 milioni di euro per il progetto ''Sviluppo di un sistema di gestione della rete Natura 2000'', l'85% dei quali provenienti dal Programma Operativo per la Competitività e Coesione. Nell'ambito del progetto si prevede lo sviluppo dei piani per la gestione delle aree della rete ecologica di Natura 2000, con i quali si definiranno le finalita', lo scopo e lo stato dell'area, stabilendo le azioni e le attività gestionali necessarie per raggiungere gli obiettivi.



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it