QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Nel comune di Dojran si è svolto a fine luglio un referendum in cui i cittadini sono stati chiamati ad esprimersi in merito all’apertura di nuovi scavi e miniere nel territorio del comune, riporta l'ICE.

Ben 95 pc dei votanti si è dichiarato contrario sia al proseguimento delle attività della miniera esistente Kazandol, sia a futuri progetti simili. Questo referendum è stato organizzato, seppur non senza difficoltà e osteggiamenti da parte dell’amministrazione locale, due mesi dopo analoga iniziativa nel comune di Bogdanci, che ha avuto per oggetto il proseguimento delle attività preparatorie per la miniera di Kazandol.

In seguito all’esito del referendum, il Comune ha revocato l’autorizzazione precedentemente rilasciata alla società concessionaria degli scavi. Per il 20 agosto è fissato un referendum analogo nel comune di Valandovo e se ne prevedono altri nei comuni interessati da progetti e investimenti nel settore minerario.



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it