QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Il 10 luglio il cantiere navale “Admiralteyskie Verfi” di San Pietroburgo ha pubblicato l’ordine per la fornitura di una gru-manipolatore per il rompighiaccio «Ivan Papanin», che solcherà le acque dell'Artico fra tre anni. Il costo della gru sarà pari a 279 milioni di rubli (circa 4 milioni euro), precisa l'ICE.

In conformità con i requisiti tecnici pubblicati dal cantiere, la capacità di sollevamento della gru idraulica nel porto, con sbraccio a 13 metri, sarà non meno di 29 tonnellate, e lo sbraccio massimo, non meno di 20 metri. In posizione ripiegata la lunghezza della gru sarà non più di 4 metri.

La gru sarà girevole a 360 gradi e funzionerà in condizioni estreme: illimitato intervallo di temperature, vento temporalesco, sbandamento e mareggiata forza 4. Per l'operatore della gru sarà allestita una cabina riscaldabile con tergicristalli.



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it