QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Le aziende slovene possono ottenere fino ad un massimo di 7.500 euro dal Fondo Ecologico per l'acquisto di auto elettriche nuove, senza emissioni di biossido di carbonio, o per la conversione di auto convenzionali in veicoli elettrici (categoria M1), informa l'ICE.

Il Ministero dello Sviluppo Regionale e dei Fondi UE ha pubblicato 50 bandi per un valore di quasi 10,1 miliardi di kune (ca. 1,35 mld euro) stanziati dai fondi UE e destinati ai settori dell'agricoltura, dell'imprenditoria, dell'istruzione, dell'energia, dei trasporti, dei progetti sociali e ambientali. Si aggira sui 2 miliardi di kune (ca. 0,27 mld euro) l'importo dei fondi europei destinati al settore sanitario.

In base ai dati preliminari pubblicati dalla Banca Centrale del Montenegro, nel periodo gennaio-dicembre 2017 in Montenegro si è realizzato un afflusso di investimenti diretti esteri netti pari a 474,3 milioni di euro.

In Russia sarà creato un Fondo, simile al Centro internazionale per le innovazioni di Skolkovo, per sostenere le ricerche nell’agricoltura. Alcuni edizioni settoriali hanno riferito sull’aumento programmato di circa 10 volte della produzione di alimentari biologici in Russia.

A febbraio l’inflazione annua è stata pari all’1,2%, mentre quella mensile dello 0,7%.

Il Governo greco nel corso del 2017 ha introdotto tasse aggiuntive per 2 miliardi di euro, in accordo con quanto previsto dal terzo programma di salvataggio: i risultati si sono rivelati tuttavia largamente inferiori alle attese: secondo i dati ufficiali, il gettito fiscale è cresciuto di soli 45 milioni di euro rispetto al 2016, scrive Ekathimerini.

Secondo i dati più recenti dell’Istituto nazionale di statistica della Serbia, nel mese di gennaio 2018 la produzione industriale in Serbia è cresciuta del 10,6% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, mentre rispetto alla media del 2017 si è registrato un calo del 6,0% .

Nei giorni scorsi lo Stato sloveno ha emesso nuovi titoli di stato dell’ammontare di 1,25 miliardi di euro, onforma l'ICE.

Secondo i dati Eurostat emerge che il PIL pro capite sloveno, valutato in base al potere d’acquisto per il 2016, è stato di 19.600 euro, il che corrisponde all’83% della media UE.

La domanda di finanziamenti da parte delle aziende nell’ultimo trimestre del 2017 è stata più dinamica rispetto al periodo precedente e le banche prevedono che la domanda sia destinata ad aumentare anche nei prossimi mesi.

Bijeljina è stata inserita nelle lista delle città europee più desiderabili per gli affari, stabilendo un riconoscimento a livello internazionale degli sforzi compiuti dall'amministrazione cittadina in termini di procedure per avviare nuove imprese e creare le condizioni per attrarre gli investimenti, informa Sarajevo Times, riprendendo quanto affermato dal Sindaco Mico Micic.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it