QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

I dati dell’Istituto nazionale di statistica indicano una crescita del PIL bulgaro dello 0,8% nel primo trimestre del 2018 rispetto al trimestre precedente, mentre la crescita nell'UE28 è dello 0,4%, riporta l'ICE.

Le tasse sul personale potrebbero essere ridotte di altri due punti percentuali nel 2019, mentre l’incentivo fiscale per le famiglie con almeno due figli potrebbe essere aumentato a 40mila fiorini al mese (125 euro), informa Economia.hu.

La società di consulenza aziendale Deloitte ha reso noto che nel periodo 2013-2017 in testa alla lista degli investitori stranieri in Austria si sono collocati i tedeschi con 134 acquisizioni di aziende austriache, seguiti dagli svizzeri (50) e dagli americani (49), informa l'ICE.

L’agenzia di rating internazionale Moody’s ha nuovamente confermato all’Austria sia la valutazione “Aa1” che l’outlook “stabile”, informa l'ICE.

La segretaria di stato del Ministero del mare, del traffico e dell’infrastruttura Nikolina Brnjac ha accennato al problema della scarsita' degli investimenti nel settore ferroviario, nel quale negli ultimi tempi e' stato investito solo il 10% del totale destinato alle infrastrutture, mentre nelle strade e autostrade l’85%.

Il Fondo per gli Investimenti e lo Sviluppo (IRF) finanzierà l’imprenditoria montenegrina con circa 200 milioni di euro nel 2018, ovvero 60 milioni in più rispetto al piano originario, informa l'ICE.

L'Albania decide di tornare sul mercato obbligazionario, emettendo solo nel 2018 un titolo dal valore di 300 milioni di euro, informa l'ICE di Tirana.

Il primo trimestre del 2018 conferma l’andamento positivo del 2017, con un +17% su base annua nel volume degli investimenti, scrive Economia.hu.

Secondo i dati pubblicati dalla Banca Nazionale della Romania (BNR), gli investimenti diretti dei non residenti in Romania (IDE) hanno registrato nel periodo gennaio – marzo del 2018 un valore di 1,38 miliardi di euro, in aumento del 21,2% rispetto al corrispondente periodo dell’anno scorso.

Il Fondo Monetario Internazionale ha aggiornato le proprie previsioni sulla crescita economica della Croazia, ritenendo che nel 2018 rimarrà al 2,8%.

La Ministra dello Sviluppo regionale e Fondi UE, Gabrijela Zalac, ha firmato 374 contratti di cofinanziamento di progetti del valore di 80 milioni di kune (ca.10,85 milioni di euro) con i rappresentanti delle autonomie locali e regionali interessate.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it