QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Fri07Oct200518:00
Il rapporto Sviluppo Umano 2005, diffuso in questi giorni dall'Undp (agenzia dell'Onu per lo sviluppo), contiene alcune buone notizie.

Dal 1990 oltre 130 milioni di persone sono uscite dalla poverta' assoluta, 30 milioni di bambini in piu' frequentano una scuola e 1,2 miliardi di persone usufruiscono dell'acqua potabile. Alcuni paesi, come l'Uganda e il Vietnam, migliorano le loro posizioni nella classifica che tiene conto del Pil pro capite, della speranza di vita alla nascita e del tasso di alfabetizzazione. Il Vietnam, ad esempio, ha dimezzato la poverta' di reddito dal 60% del '90 al 32% del 2000 e ha ridotto la mortalita' infantile.

Anche l'Italia guadagna posti nella classifica: era 21.ma, ora 18.ma, in testa alla classifica c'e' la Norvegia, ultimo il Niger. Nel nostro paese l'aspettativa di vita si allunga, aumenta il numero di iscritti a scuola - dall'82% del 2001/2002 all'87% del 2002/2003 - e c'e' un incremento del prodotto nazionale lordo pro capite (da 26.430 nel 2002 a 27.119 nel 2003).

Nel suo complesso pero' il rapporto Sviluppo Umano 2005 traccia un panorama del mondo preoccupante: tutti gli obiettivi della Dichiarazione del Millennio (dimezzare la poverta' e la mortalita' dei bambini e garantire loro accesso all'istruzione entro il 2015) non saranno raggiunti senza cambiamenti radicali.

18 dei Paesi analizzati hanno indicatori di sviluppo peggiori rispetto al '90. Dodici di questi sono nell'Africa sub-sahariana. Tradotto in cifre vuol dire che ci sono 460 milioni di poveri in piu'.

Nelle 372 pagine del rapporto e' spiegato anche perche'. L'attuale politica degli aiuti internazionali fa schifo: i paesi ricchi spendono in aiuti troppo poco (mediamente lo 0,25% del Pil, 0,17% in Italia) e vincolano l'aiuto all'acquisto dei loro prodotti. Cosi' i paesi in via di sviluppo ricevono soldi, ma aumentano anche le uscite (del 20%) e le economie locali non crescono.

Cacao buone notizie - tratto dal Corriere



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it