QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

E' entrato in vigore il decreto

Dal 9 agosto 2003 entra in vigore il decreto legislativo n.190 del 30 giugno 2003 che recepisce la direttiva comunitaria 2000/26/CE in materia di assicurazione della responsabilità civile risultante dalla circolazione di autoveicoli, finalizzata ad assicurare un trattamento equivalente per il tempestivo risarcimento dei danni subiti, indipendentemente dal Paese dell'Unione europea ove l'incidente è avvenuto. Il provvedimento, approvato dal Consiglio dei ministri del 29 maggio 2003, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 25 luglio scorso.

La direttiva europea riguarda gli incidenti stradali che accadono in uno Stato membro diverso dallo Stato membro di residenza della vittima e si applica anche agli incidenti in uno qualsiasi dei circa 40 paesi aderenti al sistema della carta verde in cui siano coinvolti due parti di Stati membri della UE. L'obiettivo del provvedimento è quello di facilitare e accelerare la liquidazione dei sinistri, permettendo alle vittime di rivolgersi direttamente alla compagnia di assicurazione della parte responsabile dell'incidente piuttosto che costringerla a rivolgersi a quest'ultima.

Ogni compagnia di assicurazione è tenuta a designare un mandatario per la liquidazione dei sinistri in ogni Stato membro della UE, in modo che le vittime degli incidenti possano trattare direttamente, nel proprio Stato membro e nella propria lingua, con il mandatario della compagnia di assicurazione della parte responsabile. Ai sensi della direttiva, gli Stati membri sono tenuti a:
* imporre sanzioni per accelerare la procedura di risarcimento, qualora la compagnia di assicurazione della parte responsabile dell'incidente impieghi più di tre mesi a fornire una risposta motivata ad una richiesta di risarcimento;
* istituire centri d'informazione incaricati di trattare in generale le questioni relative all'assicurazione autoveicoli e che assistano le vittime degli incidenti nell'individuazione della compagnia di assicurazione della parte responsabile;
* creare un organismo di indennizzo incaricato di liquidare il sinistro qualora non sia stato designato alcun mandatario o qualora la compagnia di assicurazione della parte responsabile impieghi troppo tempo per la liquidazione. L'organismo chiede il rimborso degli importi versati a titolo di risarcimento all'organismo di indennizzo dello Stato membro in cui ha sede la compagnia di assicurazione della parte responsabile.

www.governo.it



Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it