QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI (vedi dettagli)

Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo. 

Per il primo ministro Gordon Bajnai, l'economia ungherese crescerà dalla metà del 2010 grazie al taglio delle tasse e a una ripresa dell'andamento delle esportazioni dai mercati esteri.

I Ministri delle Finanze UE lanciano un nuovo allarme sullo stato delle finanze greche: le misure annunciate dal nuovo Governo greco per il rientro del deficit entro il limite europeo del 3 per cento non appaiono sostenibili ed efficaci allo scopo.

Il primo ministro croato, Jadranka Kosor, ha annunciato che 273 milioni di euro del bilancio del 2001 saranno stanziati per attività e progetti correlati all'adesione all'UE. Lo rende noto Setimes.com.

Gli agricoltori e le imprese macedoni hanno manifestato un crescente interesse per i fondi IPARD, impegnandosi intensamente a redigere piani aziendali e progetti di impresa, scrive Agenzia Balcani.

La prossima fase di liberalizzazione del cambio, secondo uno studio del governo brasiliano, dovrebbe prevedere misure più ardite per facilitare l’investimento all’estero del risparmio interno e per permettere l’internazionalizzazione delle banche che operano in Brasile.

Parte l'operazione “zero scorte”. Dal prossimo 6 dicembre 2009, le vecchie marche da bollo ed i foglietti di carta bollata per le cambiali non saranno né utilizzabili, né rimborsabili.

Il volume complessivo di investimenti effettuati in Ungheria è calato dell'8,9 per cento durante il terzo trimestre del 2009 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Lo rende noto il Budapest Business Journal.

'Le famiglie italiane che hanno contratto un finanziamento rappresentano circa il 26% con un valore medio del debito per famiglia di circa 10 mila euro.

Il Brasile, afferma il presidente di VW Brasil, Thomas Schmall, è uno dei mercati di crescita più importanti per l'azienda automobilistica. Le affermazioni sono riprese dal sito informativo ADNMundo.com.

Tata Motors, una delle principali compagnie auto dell'Asia - attuale possessore dei marchi Jaguar e Land Rover - ha chiuso il secondo trimestre fiscale in utile dopo aver tagliato alcune voci di costo piuttosto significative.

La compagnia ungherese Masterplast ha annunciato di voler stanziare circa 2,4 milioni di euro nello sviluppo delle sue unità produttive a Kal, entro il 2014.




Partita Iva: IT01123460329 // mail legalizzata: mmasistemisrl@pec.it